Una stagione di successo racchiusa nelle Special Edition.

In Prologo da sempre leghiamo il nostro nome e i nostri prodotti ai campioni e talenti del ciclismo di ogni disciplina, per sviluppare la miglior esperienza di pedalata possibile.

Gli atleti e le squadre con cui collaboriamo non sono solo “contratti” utili alla visibilità, sono il cuore dell’azienda, il fattore aggiuntivo che ci permette di vedere più lontano, di emozionarci ogni giorno e di capire a pieno cosa significa vivere la bicicletta.

Soffriamo con i corridori, condividiamo le gioie e i dolori guardando la televisione o la linea d’arrivo con il cuore in gola.

Per noi il ciclismo non è solo competizione, Watt e sudore, ma è soprattutto le emozioni che i corridori ci fanno vivere e ricordare.

Per questo motivo quando un corridore raggiuge un risultato importante lo celebriamo insieme con una Special Edition, per concretizzare la nostra gratitudine e creare un simbolo che ricordi all’atleta e al mondo intero cosa sia possibile raggiungere con impegno e dedizione.

Lo abbiamo fatto per Contador, per Sagan, per Alberto Bettiol dopo il suo Fiandre e per molti altri.

Selle Edizione Speciale Bettiol Giro delle Fiandre

Pauline Ferrand Prevot, la pantera a caccia di trofei.

Autodefinitasi una “pantera a caccia, elegante ma decisa” Pauline ha iniziato la sua stagione con la maglia iridata da campionessa del mondo, aggiungendo poi al suo Palmares i colori europei.

Atleta Eclettica e multidisciplinare Pauline ha vestito innumerevoli volte i colori nazionali e mondiali nelle diverse discipline da lei affrontare, dalla Strada, alla MTB fino All’XC. A volte anche contemporaneamente.

Pauline Ferrandt Prevot MTB

Per celebrare questo talento assoluto Prologo e BMC hanno sviluppato una grafica  custom, ideata e prodotta dall’artista italiano “No Curves” da aggiungere al telaio e sella delle Fourstroke e Twostroke di Pauline .

Pauline BMC

Uno stile nuovo, aggressivo ma elegante per celebrare una personalità unica. Come ribadito da BMC, la grafica contiene in sé cinque curiosità:

  • La gamma di colori che utilizza nelle sue strisce arcobaleno, che rappresentano tutti i continenti, è il carattere focoso di Pauline.
  • Non c’è solo un cenno al terreno naturale delle biciclette, le montagne rappresentate all'incrocio del tubo obliquo e del tubo sella rappresentano la nuova sfida con BMC, gli alti e bassi dello sport e quanto sia facile passare da uno all'altro.
  • La pantera sul tubo sterzo rappresenta Pauline: super calma all'esterno ma con una grinta interna pronta a scaturire il giorno della gara.
  • Il logo BMC rimane fedele al suo DNA sul tubo obliquo ma è affiancato da Pauline sul fodero e da una discreta firma di NO CURVES.
  • Garantire la piena conformità con le bande UCI World Champion è valsa un po’ di lavoro e ben si adatta all'approccio “tape art” di NO CURVES. Ogni banda ha una larghezza di 8 mm.

 

La sella è Dimension NDR con binari Nack Carbon. È una sella corta ed ergonomica / unisex che misura 245x143mm e pesa solo 159gr. Il canale di scarico PAS (Perineal Area System) ha lo scopo di alleviare i picchi di pressione e l'intorpidimento durante la guida.

Pauline ha voluto questo modello proprio per la sua versatilità: le piace rimanere stabile quando pedala in salita ma allo stesso tempo la Dimension NDR offre la libertà di muoversi liberamente durante le discese sempre più tecniche delle gare di Cross Country.

Di una cosa siamo certi: dato il carattere e il talento di Pauline probabilmente vedremo ancora delle edizioni speciali a suo nome.

 Tadej Pogacar, una doppietta storica.

Ormai se si dice “Tour de France” si dice “Tadej Pogacar” dato che il giovane Sloveno ha dominato la competizione negli ultimi due anni, accaparrandosi vittorie di tappe e maglie di ogni colore. La sua freschezza, umiltà e spensieratezza lo hanno portato a essere il favorito del pubblico, non è infatti da tutti vincere due Tour e emozionarsi davanti alle telecamere, parlando con trasparenza e cordialità.

Tadej Pogacar Bike

Dopo il 2020 abbiamo chiesto al giovane campione di raccontarsi: dai suoi esordi nel ciclismo alle emozioni del vestire la maglia gialla, dalla cronoscalata a les Planche des Belles Filles fino alla passerella in mezzo agli Champs-Élysées con i suoi fantastici compagni di squadra.

È iniziato tutto in famiglia, quando un giovane Tadej ha voluto seguire le orme del fratello e iniziare e pedalare. Chi avrebbe mai detto che il ragazzino che correva con una bici in alluminio e cadeva perché non sapeva sganciare i pedali sarebbe diventato il re di Parigi?

 

Nel 2021 prima della partenza dalla Grand Boucle abbiamo Per celebrare questa impresa abbiamo voluto creare due edizione speciale apposta per lui.

La prima è la sella customizzata con la bandiera slovena e il suo logo, regalatagli dopo il traguardo degli Champs-Élysées da allora usata in tutte le sue gare e sessioni di allenamento. Il dettaglio giallo è il marchio indelebile di questa sua impresa. I simboli sono stati scelti direttamente da lui, per potersi sempre ricordare delle emozioni vissute. Sono stati venduti 10 pezzi in Limited Edition, accompagnati da un packaging d’eccezione e una cartolina firmata a mano dal campione stesso, e subito dopo la sua storica doppietta altri 10 pezzi.

Al mondo quindi ne esistono solo 20, più i pezzi che il giovane Sloveno usa ogni giorno in allenamento e gara.

Pogacar Tour de France Saddle

La seconda è stata creata in occasione dell’edizione 2021 del Tour e venduta in 100 pezzi nei migliori negozi al mondo, come celebrazione dell’appuntamento più importante dell’anno che tanto ci ha fatto emozionare.

pogacar Saddle

Entrambe le versioni sono un aggiornamento grafico della Scratch M5, la sella più amata dai professionisti della bici da strada e della mountainbike, grazie alla sua versatilità.

Sella corta (250x140mm) rappresenta il futuro dell’evoluzione dell’ergonomia, offrendo maggiore stabilità e riducendo i movimenti inefficienti del ciclista. La base e i rail in carbonio NACK (disponibili anche in acciaio a lega leggera) garantiscono la massima potenza ed efficacia di pedalata.

Il sistema Multi Sector System (MSS) sviluppato insieme al Politecnico di Milano divide la sella in cinque sezioni fra loro indipendenti, sia livello di schiuma che di densità, che permettono alla sella di adattarsi alle diverse conformazioni anatomiche e ai movimenti dell’atleta, rendendo la Scratch M5 una scelta unisex.

Disponibile sia nella versione chiusa che con il canale di scarico, per adattarsi al meglio a qualsiasi esigenza, nonché con una larghezza maggiorata di 146 mm e più imbottitura, per chi cerca maggior comfort.

La sella dei campioni sviluppata con i campioni.

Elisa Balsamo e Filippo Baroncini, sul gradino più alto del mondo.

"È il sogno di ogni ciclista indossare questa maglia, ho lavorato duramente per questo. Sapevo che non era facile, ma ce l'abbiamo fatta".

È con gli occhi lucidi e sognanti che Elisa, della Valcar - Travel and Service ci racconta come le sia capitato di sognare qualche volta di indossare i colori arcobaleno di una campionessa del mondo.

"È qualcosa di incredibile, l'ho sognato alcune notti, e ora è reale...."


La sella scelta per celebrare la campionessa del mondo è la Dimension NDR in carbonio Nack. E’ l’evoluzione stilistica e tecnica della Dimension 143, la sella più amata dai pro’, uomini e donne. La Dimension NDR è una sella leggermente più imbottita, 3 millimetri in più rispetto al modello precedente. Pensata per chi ama sentire un maggior sostegno ed una migliore ammortizzazione delle sconnessioni dell’asfalto.

Le grafiche sono state pensare per combinarsi con la bici edizione speciale che Cannondale le ha riservato in occasione della Parigi Roubaix femminile. Un pezzo unico bianco e arcobaleno pensato appositamente per la rider Piemontese. Un tributo e un saluto di Cannnondale e Prologo a una campionessa che dal 2022 inizierà una nuova avventura.

Filippo Baroncini U23 World Champion

Stesso discorso anche per il campione del mondo U23 Filippo Baroncini, del Team Colpack Ballan, che ha saputo stupire tutti con un’ottima gara e una strategia ben pianificata. Anche lui ha chiuso la sua stagione 2021 con una Scratch M5 customizzata con il suo nome e i colori che ogni ciclista sogna di poter indossare.

Una stagione ricca di emozioni e vittorie, all’insegna di un ciclismo tornato alla normalità. Grazie a tutti per quanto abbiamo vissuto insieme, è stato un onore.

Pronti per il 2022.



Lascia un commento